La Polonia è sempre stata centro nevralgico dell’Europa, subendo influssi dal mondo orientale e da quello occidentale. E anche la sua cucina ha risentito di tutto ciò. Quella polacca è una cucina semplice ma varia, gustosa e piena di sapori, e nonostante i nomi siano davvero difficili da pronunciare qui di seguito vi racconteremo dei piatti tipici polacchi!

PIATTI TIPICI POLACCHI

Zuppapiatti tipici polacchi

La zuppa fa da padrona all’inizio del pranzo. E’ una vera e propria passione quella dei polacchi per le zuppe: zurek, con farina di segale, salsiccia e uovo sodo, barszcz (o borsc, di origine ucraina) con la barbabietola rossa, chlodnik, servita fredda, con latte cagliato e foglie di barbabietola, ogorkowa, con cetrioli in salamoia, e kapusniak, a base di cavoli. Vi sono inoltre numerossisime varianti, con l’aggiunta di ravioli, spezie e erbe.

Pierogi
pierogi

 

Ovunque sceglierete di mangiare, non potrete non assaggiare i famosissimi pierogi, forse il più famoso dei piatti tipici polacchi. I pierogi sono ravioli dalla forma a mezzaluna, da gustare salati, a scelta con patate, formaggio, cipolla, carne, funghi, oppure dolci, ripieni di frutta. Tra gli altri primi potrete gustare anche i pyzy, grossi gnocchi, con o senza ripieno di carne.

 

Secondi piattigolonka

Altro alimento base dell’alimentazione polacca è la carne, cucinata in ogni modo. Da provare la kielbasa, tipica salsiccia polacca, la kotlet schabowy, classica cotoletta impanata di maiale o manzo, la golonka, stinco di maiale marinato, e la zeberka, costolette di maiale al miele. Come contorno ovviamente le patate, che per i polacchi hanno un valore simile a quello che ha il pane per noi italiani. Per gli stomaci più forti, tra i piatti tipici polacchi, abbiamo il bigos, stufato di differenti carni e salumi, con crauti e prugne secche. Occhio a non esagerare!

Per coloro che non possono stare senza mangiare pesce, c’è la possibilità di gustare pesci d acqua dolce, come la karp, carpa in gelatina, e pstrag, la trota.

Dessert
cheesecake-1149481_1280

E come per ogni fine pranzo che si rispetti, eccoci arrivati al dessert. I dolci tra i piatti tipici polacchi sono davvero tanti, in primis vi consigliamo la kremowka, rivisitazione della classica millefoglie, il dolce papale per eccellenza, il preferito da Karol Woityla. Gustosi anche il famoso sernik, torta fredda alla ricotta simile alla cheescake, la babka, torta spugnosa ricoperta con glassa alla vaniglia o al cioccolato, la szarlotka, semplice torta di mele con profumo alla cannella, il mazurek, di pasta frolla e frutta secca, la makoweiec, torta ai semi di papavero, e il piernik, al miele, dolce natalizio.

… E da bere?vodka

Inutile dirvi che il tutto sara’ accompagnato da ottima birra, come la zywiec, di diverse varietà, e la tyskie, diffusa in ogni angolo del paese. Presente ovviamente anche la vodka, prodotto di cui la nazione polacca contende la paternità alla Russia. La prima volta, infatti, che la parola Vodka è apparsa in un documento scritto, fu in Polonia nel 1405, in un registro di Sandomierz Cour. Tra le vodke più conosciute e diffuse vi citiamo la zubrowkae la wiborowa.

Zapiekanka

zapiekanka

 

E se avrete ancora fame dopo un tipico pranzo polacco, potrete fermarvi lungo le strade della città ed assaggiare uno dei più importanti piatti tipici polacchi e dell’intera nazione polacca, la zapiekanka, baguette tagliata a metà con salse, funghi, formaggio e altri ingredienti a scelta.

 

 

 

Superate dunque la diffidenza iniziale di questi nomi impronunciabili, e fatevi conquistare dalla semplice e vari sapori polacchi nell’atmosfera unica di Cracovia!

 

Puoi trovare altri interessanti articoli del nostro blog cliccando qui.