Generalmente, chi viene a visitare la Polonia inserisce nel proprio tour i campi di concentramento di Auschwitz-Birkenau, considerati una tappa fondamentale e tristemente noti per le atrocità che vi hanno avuto luogo. Con questo articolo, vogliamo aiutarvi a capire come arrivare ad Auschwitz-Birkenau nei modi più semplici e veloci possibili.

Come arrivare ad Auschwitz-Birkenau

Auschwitz - Birkenau

Entrata del museo di Auschwitz

Prima di spiegarvi come arrivare ad Auschwitz, vogliamo darvi alcune nozioni sul campo.
Con campo di concentramento di Auschwitz ci si riferisce all’ampio complesso di campi di concentramento e di lavoro situato nelle vicinanze del piccolo comune di Oświęcim (ribattezzato in tedesco Auschwitz), che si trova nel voivodato della Piccola Polonia (la parte meridionale del paese), distante circa 64 km da Cracovia. Durante il terribile periodo dell’Olocausto, vennero costruiti nel complesso, oltre al campo originario (Auschwitz I), numerosi altri campi, tra cui vanno ricordati il raccapricciante campo di sterminio di Birkenau (Auschwitz II), situato a Birkenau (in polacco Brzezinka), e il campo di lavoro di Monowitz (Auschwitz III), situato a Monowitz, (in polacco Monowice). Esistevano anche 45 sotto-campi dove i deportati servivano come manodopera nelle diverse industrie tedesche costruite nei dintorni.
Auschwitz, realizzato del XX secolo proprio nel cuore dell’Europa orientale, è diventato il simbolo universale del lager e sinonimo di “fabbrica della morte”. Infatti, col primato di complesso di campi di concentramento più grande e centro di sterminio più efficiente mai realizzato dal nazismo, Auschwitz ebbe un ruolo essenziale nel progetto di “soluzione finale della questione ebraica” (così i nazisti si riferivano allo sterminio degli ebrei); tuttavia non sono da dimenticare tutte le altre vittime come i prigionieri politici, i Testimoni di Geova, gli omosessuali o i Rom e i Sinti.
Nel 1947 fu deliberata dal parlamento polacco la creazione di un memoriale-museo che tutt’oggi comprende l’area di Auschwitz I e Auschwitz II. Successivamente nel 1979 tale sito fu dichiarato patrimonio dell’umanità dell’UNESCO. Dal 2007, su richiesta della Polonia, la denominazione iniziale Auschwitz Concentration Camp è stata ufficialmente cambiata in Auschwitz Birkenau – German Nazi Concentration and Extermination Camp (1940-1945).

Essendo poco distante da Cracovia,  vi consigliamo di raggiungere Auschwitz proprio partendo da qui. Esistono diversi percorsi e tragitti con i quali si può arrivare ad Auschwitz, usando vari tipi di mezzi:

  • in macchina: se arrivate in macchina potete prendere l’uscita di Oświęcim e poi la statale 933. Invece per quanto riguarda il parcheggio, potete cercare sul navigatore l’indirizzo Stanisławy Leszczyńskiej, 11, che vi condurrà direttamente alla zona adibita a parcheggiare e all’ingresso del museo di Auschwitz.

  • in treno: ad Oświęcim la stazione è propriamente servita e si presenta solamente a 2 km dal museo. Il viaggio dura circa un’ora e mezza ed il prezzo è sui 20 złoty. Dalla stazione, poi, vi è la possibilità di prendere gli autobus che portano direttamente i visitatori ai campi di concentramento di Auschwitz. Nei mesi estivi potete approfittarne per raggiungere il posto a piedi partendo dalla stazione di Oświęcim. Tuttavia, per avere maggiori informazioni riguardo orari, costi ed altro vi consigliamo caldamente di dare un’occhiata al sito delle ferrovie dello stato.

  • in autobus: da Cracovia e Katowice è possibile raggiungere Oświęcim ed i campi di concentramento con vari autobus. Sicuramente non il più veloce, ma rimane comunque un mezzo che vi permetterà di ammirare con calma il paesaggio e il panorama fuori la città.
    Così come il treno, anche gli autobus  impiegano circa un’ora e mezza per arrivare a destinazione e sono molto frequenti, con costi davvero convenienti ed economici (12-14 złoty). Per avere informazioni sempre aggiornate è consigliabile consultare il sito online.

Servizio su misura “tutto incluso”:  se non si vuole perdere troppo tempo in autobus o in treno, ma si preferisce avere un servizio che permetta di partire addirittura dal vostro hotel o appartamento e che vi porti velocemente ad Auschwitz e Birkenau, potete prenotare l’escursione cliccando qui.

Il museo di Auschwitz ammette le visite tutti i giorni della settimana nei seguenti orari:

  • 08:00 – 15:00 da Dicembre a Febbraio
  • 08:00 – 16:00 in Marzo e Novembre
  • 08:00 – 17:00 in Aprile e Ottobre
  • 08:00 – 18:00 in Maggio e Settembre
  • 08:00 – 19:00 in Giugno, Luglio e Agosto

Gli uffici degli Archivi, delle Collezioni, della Biblioteca, dell’Amministrazione e gli altri dipartimenti sono aperti dalle 08:00 alle 14:00 da Lunedì a Venerdì. Il museo è chiuso il primo dell’anno, a Natale, nella domenica di Pasqua e in caso di eventi particolari che sono annunciati nel sito ufficiale.

Speriamo che questo articolo vi sia stato utile e, se vi è piaciuto, vi consigliamo di visitare altri interessanti articoli del nostro Blog.